villetta abusiva nell’area del condono –


Incurante delle polemiche che hanno riportato al centro
dell’attenzione Ischia e la piaga dell’abusivismo edilizio,
qualcuno stava costruendo abusivamente nella pineta della Maddalena
a Casamicciola Terme. Il cantiere è finito sotto sequestro
grazie al tempestivo intervento dei carabinieri della Forestale, ma
subito si sono riaccesi i riflettori sulla disinvoltura con la
quale taluni, anche nel Comune emblema del terremoto, continuano a
darsi da fare nell’esercizio della cementificazione illegale.
Al di là dei 50 metri quadrati di villetta, l’abuso
avrebbe messo a rischio un’intera area, già interessata
da una situazione di grave dissesto idrogeologico. Infatti
all’esterno del manufatto (sul suo lato anteriore per
l’esattezza) gli artefici dell’abuso hanno scaricato
diverse tonnellate di materiale di provenienza sospetta lungo il
margine di un alveo pluviale. I rilievi effettuati dai carabinieri
della Forestale di Ischia al comando del maresciallo Antonio
Biancardi e trasmessi in Procura, consegnano un quadro fosco della
situazione che si è venuta a creare alla Maddalena, a poche
decine di metri da un albergo, dello stadio comunale e di decine di
altre case e villette.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Venerdì 23 Novembre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *