Tottenham-Inter 1-0, pagelle: Sissoko travolgente; Borja viaggia, Nainggolan penalizza


Lloris: 6,5
La prima parata al 77’ su Perisic: un gran intervento. Fa il bis su D’Ambrosio.

Aurier: 6,5
Annulla Perisic e non difficile di questi tempi.

6 Alderweireld: 6
Per fermare Icardi lo deve stendere. Per poi non rischia nulla.

Vertonghen: 6,5
Sempre bene in anticipo. Di testa getta il vantaggio.

Davies: 6
Timidone in avvio, poi prende coraggio.

Sissoko: 7,5
Ha una calamita ai piedi e raccatta ogni pallone. Innesca l’azione del gol con una discesa: travolge l’Inter.

Winks: 6,5
Ad appena 22 anni gi un inglese paziente e di tecnica. Spolvera il centrocampo degli Spurs e graffia la traversa.

Dele Alli: 7
la lavandaia del Tottenham: lavora palloni luridi e li restituisce lindi. Dai suoi piedi passa il gioco, suo l’assist del vantaggio.

Lamela: 5
L’ex romanista sta troppo largo, fino a finire fuori dal gioco.

Kane: 6
Viene sempre a prendersi l’azione dentro il campo. Quando parte palla al piede fa spavento. Pericoloso, poi un po’ si perde.

Lucas: 5,5
Avvio incerto, poca crescita. Spreca l’assist di Sissoko, non abbastanza irruente di testa.

Son: 6
Entra e sembra debba fare chiss che. D fastidio, quello s.

Eriksen: 7
Il suo ingresso decisivo: il gol un macigno sulla corsa verso gli ottavi.

Pochettino : 6,5
Doveva vincere, ci riesce e mette il muso davanti all’Inter.

Queste invece le pagelle dei nerazzurri, che possono ancora qualificarsi agli ottavi ma devono contare sulla vittoria del Barcellona contro gli Spurs:
Handanovic: 6
Tre interventi, non difficili. Il gol non colpa sua.

D’Ambrosio: 5,5
Contro Lucas non deve impazzire. S’attarda su Eriksen in chiusura. Vicino al pari con un gran tiro.

De Vrij: 6
Ha clienti cattivi e li tiene buoni fino alla rete.

Skriniar: 5,5
Era tra i migliori, sul gol per non ha il coraggio di uscire.

Asamoah: 6
Rischia con un retropassaggio errato. Lamela con lui non si muove.

Vecino: 5,5
Gioca il suo match, di corsa e lotta, ma non ha incisivit.

Brozovic: 5
Mastica il pallone senza mai sputare fuori un’occasione. L’errore che lo condanna la non chiusura su Sissoko nell’1-0.

Politano: 5,5
Acceso a tratti: smania, ma non trova campo.

Nainggolan: 4,5
Non finisce il primo tempo per un guaio muscolare (il terzo della stagione). Fin l era stato il peggiore dei nerazzurri.

Perisic: 5
Un tiro e poi il nulla. Non esiste e cos dannoso.

Icardi: 5,5
Difende bene, lotta, aiuta. Spreca per l’unico contropiede buono che gli capita.

Borja Valero: 7
Dopo un minuto fallisce il vantaggio. l’unico errore, poi sforna due assist e soprattutto migliora palleggio e manovra: con lui al posto di Nainggolan si gioca in undici pari.

Spalletti: 5
Inghilterra maledetta: perde per l’ottava volta su otto. Stavolta fa male, ora la qualificazione dipende dal Barcellona. La paura di osare porta alla sconfitta.

28 novembre 2018 (modifica il 28 novembre 2018 | 23:32)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *