Tottenham-Inter 1-0, colpo Eriksen: i nerazzurri ora devono credere in Messi


Wembley non dice bene all’Inter, che cade contro il Tottenham e vede complicarsi la classifica, non potendo pi contare sulle sue sole forze per l’ultima giornata (deve sperare che il Barcellona batta i londinesi e superare il Psv gi eliminato).

A fare la partita sono in particolar modo i londinesi, che hanno un disperato bisogno dei tre punti mentre ai nerazzurri il pareggio basterebbe. Spicca, come occasione, la traversa colpita da Winks al 38′, ma Handanovic era gi stato spaventato da Kane, da Dele Alli, da Lamela e da Lucas. Spalletti appare preoccupato da un Nainggolan affaticato, sostituendolo con Borja Valero prima dell’intervallo. E proprio lo spagnolo allo scadere ha sul piede l’occasione per il vantaggio, ma Sissoko recupera.

La ripresa parte pi equilibrata, ma sempre su grandi ritmi. Spiccano le occasioni per Vertonghen (60′ e 71′), Skriniar (62′), Dele Alli (67′) e Perisic (76′) prima che, all’80’, Eriksen – subentrato a Lamela da dieci minuti – sblocchi il risultato.

28 novembre 2018 (modifica il 28 novembre 2018 | 22:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *