Torre del Greco, spazzatura bagnata «Ora c’è l’allarme percolato» –


TORRE DEL GRECO – Dalle montagne di rifiuti non raccolti alle montagne di rifiuti bagnati che rilasciano liquidi e percolato. Sempre critica la situazione della Nu a Torre del Greco dove, ai problemi ormai divenuti cronici e legati alle difficoltà nello smaltimento della spazzatura, si ora aggiungono i disagi del cattivo tempo. La pioggia di lunedì e martedì ha allagato le isole ecologiche dove giaccono 300 tonnellate di immondizia accumulatesi negli ultimi mesi: fradici i sacchetti dell’umido, fradici i rifiuti non differenziati, fradici gli ingombranti. 

La conseguenza piuttosto ovvia è che in molti ecopunti ora l’emergenza è il percolato. In particolare al centro di raccolta di via Circumvallazione dove una barriera di sedie, tavolini, scarti alimentari e frigoriferi rotti ostruisce il passaggio: oggi a pochi metri dalla valanga di spazzatura si terrà il mercato ortofrutticolo. “Comprendiamo che c’è un inconveniente sanitario ma non mandateci via – l’appello dei venditori ambulanti – Questo è la nostra principale occupazione, paghiamo la Tari e l’occupazione di suolo pubblico per vendere frutta e verdura: toglieteci la spazzatura dai banchi vendita e lasciateci lavorare”. La pioggia ha creato anche un altro grattacapo: molti sacchetti depositati alle isole ecologiche sono stati trasportati in strada dai fiumi di acqua e fango provocati dai temporali. In via Nazionale, ad esempio, decine di automobilisti si sono ritrovati a fare lo slalom tra le buste dei rifiuti. 


Mercoledì 21 Novembre 2018, 09:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *