Torino, parola alla difesa per risolvere il black out


Parola alla difesa. Il Toro riparte da qui, la sconfitta col Bologna non può cancellare le ambizioni europee della squadra di Mazzarri. L’allenatore lo ha spiegato: «Sono partite che nascono così, Palacio è un ottimo attaccante, lo conosco, l’ho allenato, lo stimo, ma questa volta sembrava Maradona». Qualcosa nella difesa granata non ha funzionato. Ed è nel blackout difensivo la chiave dello stop casalingo del Toro. Solo la prestazione di Izzo si è confermata ai livelli che gli hanno permesso di arrivare in Nazionale. Djidji, al rientro, è sembrato meno efficace di Moretti. La serata storta di Nkoulou ha confermato quanto sia importante per l’equilibrio della squadra. A Firenze il camerunense sarà (come Aina) squalificato, verrà probabilmente sostituito schierando Djidji al centro della difesa e Moretti sul centro-sinistra.

Soluzioni, per ripartire e cancellare una sconfitta arrivata dopo sette risultati utili consecutivi e tre vittorie di fila. Con un reparto difensivo che, fino a sabato sera, era insieme a quello del Milan il quarto del campionato. I numeri, poi, spiegano anche altro: 25 sono gli anni compiuti ieri da Soualiho Meité. Non si è fatto un gran regalo: il suo fallo di mano ha provocato il rigore del vantaggio bolognese. Sono dettagli che Mazzarri non ha mai sottovalutato: Meité è alla sua prima stagione in Italia, deve fare esperienza, ma le potenzialità già mostrate restano.

Per vedere questo rigore l’arbitro Mariani si è dovuto fare aiutare dalla Var. Peccato non abbia visto altro: il fallo di Soriano su Rincon, che ha aperto la strada al 3-1 del Bologna e un intervento dubbio di Dijks su Zaza, in area, dopo 27 minuti. E peccato che il collega Orsato, piazzato davanti allo schermo, non abbia avvisato Mariani anche a inizio gara. Quando, dopo soli 37’’, Danilo ha appoggiato entrambe le mani su Belotti, stendendolo. Era in area, era rigore. Parola alla difesa e attacco al Gallo.

17 marzo 2019 (modifica il 17 marzo 2019 | 21:29)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *