Thales completa l’acquisizione di Gemalto per 4,8 miliardi di euro –


Completata in 15 mesi, l’acquisizione di Gemalto da parte di Thales per 4,8 miliardi di euro crea un gruppo globale digital identity e security fatto da 80.000 persone.

Thales ha in mano le tecnologie alla base della catena decisionale critica per aziende, organizzazioni e governi e con le competenze e le tecnologie di Gemalto svilupperà soluzioni sicure per affrontare le sfide della società, come la gestione non presidiata del traffico aereo, la sicurezza informatica dei dati e delle reti, la sicurezza aeroportuale o la sicurezza delle transazioni finanziarie.

La combinazione Thales Gemalto crea un leader di livello mondiale di soluzioni di identità e sicurezza digitali basate su tecnologie come la biometria, la protezione dei dati e, più in generale, la sicurezza informatica.

Thales fornirà quindi una risposta senza soluzione di continuità a clienti, inclusi fornitori di infrastrutture critiche come banche, operatori di telecomunicazioni, agenzie governative, aziende di servizi pubblici e altri settori, mentre affrontano le sfide legate all’identificazione di persone e oggetti e alla protezione dei dati.

Thales e Gemalto condividono la passione per le tecnologie avanzate che fungono da base comune per i loro 80.000 dipendenti. Ricerca e sviluppo sono al centro del nuovo gruppo, con i suoi 3.000 ricercatori e 28.000 ingegneri dedicati.

Thales ha sviluppato tecnologie all’avanguardia per soddisfare le esigenze più esigenti dei clienti di tutto il mondo per decenni. Oggi il Gruppo è diventato un gigantesco laboratorio, con un portafoglio di 20.500 brevetti, di cui oltre 400 nuovi registrati nel 2018.

La nuova Thales coprirà l’intera catena decisionale critica in un mondo sempre più interconnesso e vulnerabile, con funzionalità che spaziano dallo sviluppo del software, all’elaborazione dei dati, al supporto decisionale in tempo reale, alla connettività e alla gestione della rete end-to-end.

Con un miliardo di euro l’anno dedicato alla R&D autofinanziata, il Gruppo continuerà a innovare nei suoi mercati chiave, attingendo in particolare alla sua competenza digitale di livello mondiale nell’Internet of Things, Big Data, intelligenza artificiale e sicurezza informatica: analisi dei Big Data per il banking e le Tlc, dati biometrici per la difesa, gestione del traffico senza equipaggio per l’aerospaziale, Internet of Things per i trasporti e lo spazio.

A seguito dell’acquisizione Gemalto formerà una delle sette divisioni globali di Thales, denominata Digital Identity and Security (DIS).
Gemalto interagirà con tutti i clienti civili e della difesa del Gruppo e rafforzerà significativamente la propria presenza industriale in 68 paesi. Thales espanderà considerevolmente le sue attività in America Latina (2.500 dipendenti, contro i 600), triplicherà la sua presenza nell’Asia settentrionale (1.980, a partire dal 700), nel Sud-est asiatico (2.500, a 800) e in India (1.150, a 400) e in Nord America (6.660 dipendenti, contro 4.600).


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *