«Tangenziale di Napoli, pedaggio per almeno altri 20 anni» –


«Il pedaggio della Tangenziale di Napoli è
un’anomalia. Gli oltre 8 milioni di transiti all’anno
consentono un’entrata per la società di circa 66 milioni
di euro che i cittadini purtroppo saranno costretti a pagare fino
al 2037. Ma è proprio necessaria questa spesa?». Se lo
chiede il consigliere comunale Gaetano Troncone, in un corposo
dossier sulla convenzione della Tangenziale di Napoli inviato al
ministro dei Trasporti Danilo Toninelli. Secondo Troncone,
attraverso una formula matematica inserita nella convenzione, il
pedaggio sarebbe automaticamente prorogato – e rivisto
periodicamente in aumento (dai 75 cent del 2009 a un euro di oggi)
– in base agli investimenti per i lavori di ampliamento effettuati
dalla società di anno in anno. Non solo, con l’ultima
modifica statutaria, secondo il consigliere, l’ambito degli
investimenti sarebbe stato esteso oltre che ai lavori sulla rete
autostradale, anche a quelli edilizi.

«Esiste una convenzione che è regolata dalla
legge», il commento di Tangenziale di Napoli, che non entra
nel merito delle polemiche politiche. La società, peraltro,
da anni è impegnata costantemente a tenere in perfette
condizioni tutta la rete autostradale cittadina. Ogni anno gli
investimenti riguardano soprattutto lavori di manutenzione,
pulizia, decoro e messa in sicurezza della Tangenziale, che ad oggi
risulta una delle strade meglio tenute al mondo.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Domenica 21 Ottobre 2018, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *