Superlega, Milano vince con Sora dopo una vera battaglia –


BUSTO ARSIZIO (VARESE)-E’ la Revivre Axopower Milano ad aggiudicarsi il posticipo della sesta giornata di ritorno della Superlega Credem Banca contro la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Partita ricca di emozioni che ha visto gli ospiti portarsi inizialmente sul 2-0, ma i padroni di casa hanno saputo trovare la forza per la rimonta vincente chiusa al tie break.

LA CRONACA DEL MATCH-

Giani conferma la formazione tipo con Sbertoli in diagonale con Nimir, le bande sono Clevenot e Maar, al centro Piano e Kozamernik con Pesaresi libero. Sora risponde con Kedzierski – Petkovic, al centro ci sono Caneschi e Di Martino, con Fey e Joao Rafael in posto 4, con Bonami libero. Avvio di gara equilibrato, con Petkovic e Nimir a fare la voce grossa in attacco, ma è decisivo l’allungo di Sora che trova l’ace finale di Petkovic per il 21-25. Secondo set tutto di marca ciociara: la squadra di Barbiero approfitta degli errori dei padroni di casa e con Petkovic sugli scudi chiude il parziale 16-25. Il colpo subito sveglia Milano che è dominatrice incontrastata del terzo set: Nimir, Clevenot e Kozamernik guidano il gruppo al 25-15. Il match non smette di regalare spettacolo e Nimir, con 4 ace consecutivi, spacca il set e porta Milano al tie break (25-18), dove a spuntarla è la Powervolley che con Clevenot, MVP del match e di fronte al tecnico della nazionale francese Laurent Tillie, presente in tribuna, chiude 15-12. Non bastano a Sora i 27 punti di Petkovic ed i 12 muri punti del match, mentre Milano trova in Clevenot (20 punti), Maar (19 punti) e Nimir (21) delle armi implacabili che consegnano alla Revivre Axopower due punti in classifica.

I PROTAGONISTI-

Trevor Clevenot (Revivre Axopower Milano)- « Dobbiamo fare i complimenti a Sora perché loro hanno giocato veramente bene e ci hanno messo in difficoltà. Siamo andati sotto 2-0 e non è mai facile recuperare partite del genere. Abbiamo trovato alla fine la giusta quadratura e siamo riusciti a ribaltare un match incredibile. In questa stagione non è mai facile giocare contro nessuno, ma siamo contenti perché per noi era importante ottenere questo successo ». 
Federico Bonomi (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)- « Il livello di questa SuperLega è veramente altissimo: eravamo stati molto bravi a mettere sotto una formazione come Milano che solo 10 giorni fa al Forum aveva battuto 3-0 Modena. Siamo dispiaciuti perché nel quarto set avremmo potuto fare qualcosa di più per chiudere la partita, ma non siamo stati lucidi nel trovare le situazioni vincenti. Volevamo tornare a casa con dei punti e quindi, se guardo il bicchiere mezzo pieno, ci portiamo via questo punto ».

IL TABELLINO

REVIVRE AXOPOWER MILANO – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-2 (21-25, 16-25, 25-15, 25-18, 15-12)

REVIVRE AXOPOWER MILANO: Sbertoli 2, Clevenot 20, Kozamernik 6, Abdel-Aziz 21, Maar 19, Piano 8, Hoffer (L), Pesaresi (L), Hirsch 4, Bossi 0, Izzo 0, Basic 3. N.E. Gironi. All. Giani.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Kedzierski 4, De Barros Ferreira 13, Caneschi 10, Petkovic 27, Fey 9, Di Martino 3, Mauti (L), Bonami (L), Marrazzo 0, Nielsen 0, Bermudez 0, Esposito 0, Rawiak 0. N.E. Farina. All. Barbiero.

ARBITRI: Saltalippi, Luciani.

NOTE – durata set: 28′, 26′, 22′, 26′, 23′; tot: 125′.

MVP: Trevor Clevenot (Revivre Axopower Milano)

Spettatori: 1394

LA CLASSIFICA-

Sir Safety Conad Perugia 48, Itas Trentino 47, Cucine Lube Civitanova 44, Azimut Leo Shoes Modena 42, Revivre Axopower Milano 36, Calzedonia Verona 32, Kioene Padova 27, Vero Volley Monza 24, Consar Ravenna 23, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Top Volley Latina 18, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 16, Emma Villas Siena 11, BCC Castellana Grotte 6.

1 incontro in meno: Vero Volley Monza, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, Emma Villas Siena


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *