solo due medici per 70 pazienti. Fuga infermieri –


Ore 6,30 del mattino di ieri, pronto soccorso del Cardarelli,
reparto di Osservazione breve intensiva: qui sono ricoverati 72
pazienti a cui badano 2 medici di turno e 6 infermieri. Questo
significa che a fronte dei 34 posti di capienza massima di quel
reparto il numero dei malati è più che doppio.
Pazienti critici, trasfusi, anziani e con patologie complesse.
Tanti altri malati sono accolti nei corridoi o fuori la porta di
ingresso del reparto. Qui è ancora più difficile, per
i sanitari, seguire il decorso clinico. Pazienti privi di
campanello per l’allarme, orfani di un accesso
all’impianto per l’ossigeno, senza comodino e la
privacy ridotta al fai da te che rende complesso anche un semplice
cambio di pigiama. I numeri degli accessi non sono da record come
un anno fa, quando l’Osservazione intensiva del Cardarelli
viaggiava su punte di 90 ricoverati e picchi di oltre 100 nei fine
settimana, ma la situazione di affollamento resta cronicamente
critica. 

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO

Se sei già un cliente accedi con le tue credenziali:



Domenica 25 Novembre 2018, 22:59 – Ultimo aggiornamento: 25-11-2018 23:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *