Sofia Goggia al veleno: «Qualcuno è contento del mio infortunio…»


La lingua di Sofia Goggia scalpita più della sciatrice, costretta ai box fino a tutto dicembre per riprendersi dall’infortunio al piede destro rimediato in allenamento prima del via della stagione. Il mensile «Marie Claire» riporta un’intervista nella quale l’olimpionica della discesa, nonché detentrice della Coppa del mondo di questa specialità, lancia un paio di siluri. Fuori uno: «A quelli che dicono che non ho raccolto quello che ho seminato, rispondo che è una c… colossale». Fuori due, riflettendo su una certa rivalità nello sci femminile: «Di sicuro qualcuno gioisce del mio infortunio. Io cerco di essere rispettosa, chiedo scusa se mi scappa una risposta che non ci sta. Però di messaggi di scuse nei miei confronti non ne ho mai ricevuti». Si dice il peccato, non il peccatore, ma non serve essere Mago Merlino per capire con chi ce l’ha. Concordiamo con Sofia sul primo punto — sostenere quella tesi è una fesseria —, meno sul secondo. Nel senso che ci pare una posizione perdente: ricevi un trattamento discutibile, ne prendi atto magari arrabbiandoti, ma poi ti ricordi di essere un campione e te ne infischi. Non ragioniam di lor, ma guarda e passa, avrebbe detto Dante.

15 novembre 2018 (modifica il 15 novembre 2018 | 22:33)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *