Smart home, mercato in crescita a doppia cifra –


IDC prevede che il mercato globale dei dispositivi per la smart home crescerà del 26,9% su base annua nel 2019. Raggiungendo un volume di 832,7 milioni di spedizioni.

La previsione viene dal Worldwide Quarter Smart Home Device Tracker di International Data Corporation (IDC). Lo studio copre prodotti quali Amazon Echo, Google Home, lampadine smart Philips Hue, termostati connessi e altri dispositivi di questo tipo.

Secondo IDC, proseguirà la crescita sostenuta, con un tasso di crescita annuo composto (CAGR) del 16,9% nel periodo di previsione 2019-2023. E con circa 1,6 miliardi di dispositivi spediti nel 2023, man mano che i consumatori installano più dispositivi all’interno delle proprie case. Nonché con l’aumento della disponibilità globale di prodotti e servizi per la smart home.

smart home IDCSecondo Jitesh Ubrani, research manager per IDC Mobile Device Trackers, il 2018 è stato incentrato sul far arrivare i prodotti nelle case dei consumatori.

Sia Amazon che Google hanno raggiunto risultati eccellenti, mediante smart speaker low-cost e bundle attraverso categorie multiple di dispositivi.

Tuttavia, sostiene Jitesh Ubrani, il 2019 sarà più legato alla combinazione dei vari dispositivi per formare un’esperienza più coesa. Nonché, soprattutto, alla sovrapposizione di servizi aggiuntivi.

I player principali del mercato smart home

Il mercato della smart home, evidenzia IDC, sarà essenzialmente dominato da due società, Amazon e Google. Tuttavia, IDC si aspetta che anche Apple guadagni terreno nei prossimi anni.

L’attuale popolarità dei dispositivi iOS e macOS, combinata con la disponibilità di app e servizi Apple su prodotti non Apple, aiuterà l’azienda ad attirare lentamente più consumatori nel proprio ecosistema. Nonché ad attrarre terze parti per la creazione di dispositivi compatibili.

Oltre a Apple, Samsung è un’altra azienda che vale la pena tenere d’occhio. Poiché i prodotti Samsung si estendono a tutte le categorie e l’azienda continua a investire in Bixby e Tizen.

Secondo Ramon T. Llamas, research director per il Consumer IoT Program di IDC, un trend importante da osservare è il modo in cui gli assistenti intelligenti vengono integrati in tutta la casa. Gli smart assistant, secondo l’analista, fungeranno da punto di contatto con diversi dispositivi della smart home. E diventeranno essenzialmente la pietra angolare dell’esperienza stessa della smart home.

Lo si è già visto, sottolinea ancora Llamas, con gli smart speaker e questo potrebbe estendersi agli elettrodomestici, ai termostati e a tutti i tipi di intrattenimento video.

Maggiori informazioni e report completi sono disponibili sul sito IDC, a questo link.


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *