Serie B Salernitana-Lecce 1-2. Decidono Mancosu e Palombi –


SALERNO – Vittoria esterna del Lecce che passa all’Arechi battendo la Salernitana per 2-1. Le reti degli ospiti arrivano entrambe nel corso della prima frazione di gioco, quando i giallorossi partono ad acceleratore pigiato e vanno a bersaglio dapprima con Mancosu (4′) e raddoppiano con Palombi (20′). Nella ripresa, Andrè Anderson accorcia le distanze. Successo prezioso per il Lecce che si porta a quota 34 punti, -3 dalla capolista Palermo (e acciuffando il terzo posto in attesa della gara del Pescara), mentre la Salernitana resta ferma a 27.

LA PARTITA – Il Lecce si fa vivo subito: al 2′ Mancosu ci prova con il destro dall’interno dell’area, palla di poco alta. Ma è un minuto dopo che arriva il gol con lo stesso Mancosu che dai venti metri esplode una conclusione con il sinistro che piega le mani al portiere avversario Micai. La Salernitana non riesce a reagire e il Lecce sfiora il raddoppio al 16′: Mancosu tocca per Scavone il quale a sua volta serve Falco: conclusione a rete sulla quale Micai si oppone. L’azione prosegue e ci proverà anche Mancosu, palla sul fondo.Il raddoppio ospite è solo rimandato, visto che arriva al 20′, con Tachtsidis che Palombi: quest’ultimo supera Micai in uscita, 0-2. Il Lecce non è appagato e al 23′ ci prova con Tachtsisid, Micai c’è. La Salernitana prova ad uscire dal guscio al 27′ con la conclusione di Jallow, la palla sibila di poco a lato. Al 34′ ci prova Scavone per il Lecce, conclusione dalla distanza alta non di molto. Il primo tempo si conclude sul tentativo di testa di Minala sugli sviluppi di un corner. 

LA RIPRESA – Nel secondo tempo, è ancora il Lecce a farsi pericoloso: La Mantia serve Scavone che, disturbato da Andreson (il giallorosso reclamerà il rigore) non inquadra lo specchio. La Salernitana torna a farsi vedere al 10′ quando Jallow, servito da Vitale, conclude sul fondo. Gli ospiti vanno a caccia della sicurezza: al 23′ ci prova Calderoni con una conclusione dalla distanza, due minuti dopo coi piedi Micai ferma lo stesso Calderoni. Ma è la Salernitana ad andare a bersaglio riaprendo la contesa: al 26′ Jallow crossa, la difesa ospite rinvia corto e sulla palla si avventa Andrè Anderson che di destro supera Vigorito, 1-2. La Salernitana a questo punto va a caccia del pari: al 38′ ancora Jallow protagonista con una percussione travolgente al termine della quale conclude alto. Due minuti dopo ci prova Di Gennaro dalla distanza, la conclusione è sporcata dalla difesa leccese e Vigorito ha vita facile nella presa. In pieno recupero si vede ancora il Lecce, con la conclusione alta di Mancosu davanti a Micai. 


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *