«Sergio Ramos onesto, è un dovere difenderlo» –


ROMA – “Dobbiamo fare una partita come facciamo sempre in Champions, all’altezza della nostra storia in questa competizione. Sembra facile ma non lo è“. All’Olimpico il Real Madrid si gioca con la Roma non solo il passaggio del turno ma anche il primo posto nel girone. Una gara delicata per i blancos dopo il passo falso in campionato contro l’Eibar di sabato, prima sconfitta sotto la guida del tecnico argentino. “E’ stata un duro colpo ma è alle spalle. Abbiamo analizzato la gara e cercheremo di migliorare quello che c’è da migliorare ma pensiamo ora alla prossima partita. Una prova del fuoco? Lo sono tutte le gare, il Real ha superato molte prove del fuoco nella sua storia e quando cade, si rialza, sempre, per questo è la squadra più vincente della storia“.


L’arrivo del Real Madrid a Roma

Inevitabile tornare a parlare dell’affare Sergio Ramos. “E’ un uomo onesto e un simbolo del Real, del calcio e dello sport. E’ dovere di tutti proteggerlo, anche dei media. La verità non è opinabile e ancora di più quando in ballo c’è l’onore di una persona. Se si pubblicano cose non vere, tutti facciamo un passo indietro“.

CARVAJAL – Domani ci aspetta una partita difficile, un’altra battaglia – fa eco a Solari Dani Carvajal, al suo fianco in conferenza stampa – Vogliamo il primo posto nel girone e dobbiamo dimostrarlo“. “Come ha detto il mister, bisogna tirare fuori gli attributi ma mantenendo la testa fredda e sapendo gestire le partite. La sconfitta con l’Eibar? Nel calcio di oggi è tutto molto equilibrato e se non dai il massimo, chiunque può batterti. E’ il momento di parlare poco e fare tanto, è ora di passare all’azione“. (in collaborazione con Italpress)


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *