«Senza Cristiano Ronaldo sarà dura» –


ROMA – Un buon sorteggio, un avversario abbordabile. Questa la convinzione del popolo madridista dopo l’esito dell’urna di Nyon che ha pescato l’Ajax come avversaria del Real agli ottavi di finale di Champions League. Wesley Sneijder, doppio ex che conosce bene entrambe le squadre, in un’intervista rilasciata a Marca a Doha (l’olandese gioca nell’Al-Gharafa Sports), invita i “blancos” a fare attenzione. “Credo che per l’Ajax sia il momento miglior per affrontare un Real che non vedo tanto forte come negli anni precedenti, mentre la squadra di Amsterdam è sì molto giovane, ma ha tanta qualità e gioca molto bene soprattutto in casa, sarà una sfida molto complicata per il Real che – sottolinea l’ex Inter – ovviamente resta favorito, anche se molto dipenderà dal risultato del match d’andata in Olanda. L’Ajax ha le sue chance di passare il turno, non si illudano i tifosi madrileni che, in linea di massima, non seguono il calcio olandese e non conoscono i prossimi avversari che hanno giocatori come De Ligt e De Jong, gente di qualità, con un grande futuro e che è chiamata a un test importante“.

Secondo Sneijder il Real non è più lo stesso di un tempo, soprattutto perché ha perso Cristiano Ronaldo che ha scelto la Juventus. “Sapevo che i “blancos” dipendevano molto da CR7, era quello che faceva sempre la differenza, ecco perché non mi sorprendono le difficoltà che ha adesso la squadra. Cristiano nei momenti brutti si metteva il Real sulle spalle. Se ci fosse ancora il portoghese, l’Ajax avrebbe molto meno chance di passare il turno“. (in collaborazione con Italpress)


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *