Sci velocità: Origone vince l’11ª Coppa del mondo imponendosi ad Andorra


Bastava un tredicesimo posto nella gara conclusiva sul pendio di Grand Valira (Andorra) per assicurarsi la Coppa del mondo numero 11 della carriera, invece Simone Origone ha voluto esagerare, dominando alla sua maniera la prova, annichilendo la concorrenza, compreso Manuel Kramer, l’unico avversario ancora in grado di contrastarlo aritmeticamente. L’austriaco non è andato oltre il sesto posto, rimanendo fuori dalla manche conclusiva e rendendo ancora più semplice il compito del campione valdostano. Origone, alla 43sima perla sul circuito, ha totalizzato 183.40 km/h e ha firmato la stagione perfetta, nella quale ha conquistato anche la medagllia d’oro ai mondiali di Vars. Secondo con 183.08 km/h lo svizzero Bastien Montes; mentre Klaus Schrottshammer ha completato il podio con 181,76 km/h. Qualche passo in avanti anche per Ivan Origone, risalito al quinto posto, mentre Emilio Giacomelli ha ottenuto un incoraggiante nono posto. La classifica finale vede Simone Origone raggiungere quota 640 punti, contro i 502 di Kramer.

«Si è chiusa un’annata indimenticabile con l’undicesima coppa e il sesto titolo mondiale, per la sesta volta ho messo a segno una doppietta che credo non abbia precedenti negli sport invernali», ha commentato il campione azzurro: «È stato solo un peccato che non ci fossero le condizioni per tentare il record del mondo a Vars, avrei avuto buone possibilità», aggiunge l’atleta di Ayas. «Le mie ginocchia in questi mesi mi hanno sorretto – racconta ancora – finché continueranno a sostenermi cercherò di rimanere sul gradino più alto del podio».

La giornata ha segnato anche il ritorno al successo di Valentina Greggio. La piemontese, costretta ad abdicare dopo tre stagioni di dominio a favore di Britta Backlund, ha colto il secondo sigillo dell’anno con 178,92 km/h: alle sue spalle proprio la svedese con 178,19 km/h e l’altra nordica Lisa Honvland-Uden con 177.95 km/h. Nona la giovane Bianca Bonetti. Nella generale Backlund chiude a 720 punti, contro i 660 di Greggio.

13 aprile 2019 (modifica il 13 aprile 2019 | 19:11)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *