Samsung, SSD più veloci e sensori d’immagine più piccoli –


Samsung

Samsung espande il suo portafoglio di prodotti SSD Non-Volatile Memory Express (NVMe) con il nuovo 970 EVO Plus. Il nuovo modello offre miglioramenti delle prestazioni e una maggiore efficienza energetica. Ed è progettato per applicazioni che richiedono una larghezza di banda elevata.

Il 970 EVO Plus di Samsung integra i chip V-Nand più avanzati dell’azienda ed è fornito di un firmware ottimizzato. In base ai dati forniti da Samsung, l’unità migliora la performance fino al 57 percento nella velocità di scrittura. Inoltre, sempre rispetto al predecessore 970 EVO, offre una maggiore efficienza energetica.

Samsung 970 EVO Plus, dati a tutta velocità

La nuova unità SSD presenta velocità di lettura e scrittura sequenziali fino a 3.500 megabyte al secondo e fino a 3.300 MB/s, rispettivamente. Le velocità random arrivano fino a 620.000 IOPS in lettura e fino a 560.000 IOPS in operazioni di scrittura.

L’unità arriva nel compatto form factor M.2 e utilizza l’interfaccia PCIe Gen3 x4, presente nei più moderni computer. Il 970 EVO Plus di Samsung è disponibile con una varietà di opzioni di capacità. Le versioni da 250 GB, 500 GB e 1 TB sono subito disponibili per l’acquisto in tutto il mondo. La versione con capacità da 2 TB sarà disponibile ad aprile.

Il sensore Isocell Slim 3T2

Samsung ha introdotto anche il suo più piccolo sensore di immagine ad alta risoluzione, Isocell Slim 3T2. Nonostante le dimensioni ridotte da 1/3,4 pollici (circa 5,1 millimetri in diagonale), i pixel da 0,8 μm consentono di offrire una risoluzione di 20 megapixel. Il sensore è adatto per entrambe le fotocamere, anteriore e posteriore, degli smartphone moderni di fascia media.

SamsungIl sensore Isocell Slim 3T2 offre dunque 20 milioni di pixel attivi dalle dimensioni pari a 0,8 μm. La fedeltà dei colori si basa sull’adozione della tecnologia Isocell Plus di Samsung, progettata per acquisire più informazioni dalla luce e per una riproduzione accurata anche con pixel di dimensioni submicrometriche.

L’entrata in produzione di massa del Samsung Isocell Slim 3T2 è attesa nel primo trimestre di quest’anno.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *