Sampdoria e Torino, sfida per l’Europa. Mazzarri in tribuna: «Tutelo la squadra»


Si accendono in modo differente. Marco Giampaolo ha la combustione dei «Toscani» che fuma. Walter Mazzarri quella delle sue sigarette extra slim. Il loro calcio è come i loro pensieri: differenti. Alla vigilia di Samp-Torino, oggi ore 15, il blucerchiato attacca: «Loro sono stati costruiti per centrare l’obiettivo Europa, noi lavoriamo per raggiungerlo: questa è la differenza tra noi e loro». Non è un mazzo di fiori nella bocca di un cannone.

Risponde il granata Mazzarri: «I giocatori arrivati, come Defrel, dicono che l’obiettivo della Samp è l’Europa. Hanno calciatori importanti come Quagliarella. Sono un mix perfetto, sul quale Giampaolo sta lavorando da tre anni». Nella corsa all’Euro sogno la Samp è avanti un punto. Le polemiche sulla Var hanno fatto il resto. Giampaolo minimizza: «La Var a chiamata? Non m’interessa. Prima giocavamo un altro sport: ora mi sento tutelato». Mazzarri non affonda: «Con la società abbiamo voluto presentare ricorso per spiegare come erano andate le cose durante Toro-Fiorentina. Con Pioli voglio chiarire: lui fa bene a fare gli interessi della sua squadra, vorrei farlo anch’io, senza essere espulso». Invece no, così Mazzarri oggi seguirà la partita in tribuna. Simone Zaza, che in extremis preferì il Toro a un ritorno in blucerchiato, partirà in panchina. Si gioca 90 minuti, avrà tempo per accendersi.

3 novembre 2018 (modifica il 3 novembre 2018 | 22:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *