Rugby. Attenta Italia, la Georgia è un trappolone in chiave Sei Nazioni


Gorgodzilla non c’ pi, ma gli eredi continuano a darci dentro. Manuka Gorgodze, il miglior giocatore di rugby nato in Georgia, ha smesso, ma l’Italia dovr fare comunque molta attenzione quando sabato a Firenze (ore 15, diretta Dmax dalle 14,15), se la vedr con il rugby ispido e screanzato dei Lelos. Anche perch per loro la partita della vita, per noi un trappolone.

Solo una volta Italia e Georgia si sono affrontate in un test (2003, 31-22 per noi), ma quello conta poco. Conta invece molto il desiderio dei discendenti dei lottatori ammiratissimi dai romani un paio di millenni fa di entrare nel Sei Nazioni al nostro posto. Per questo la partita di Firenze speciale ed molto pi importante delle sfide che verranno contro Australia e All Blacks. Bisogna vincere, possibilmente in bello stile.

Perch al rugby tricolore succede raramente e per tappare la bocca ai georgiani. Tre anni fa era la Romania a proporsi come alternativa nel Torneo, ma dopo essere stata spazzata via dagli azzurri al Mondiale ha abbassato cresta e pretese. La Georgia per pi seria e scorbutica, ha vinto sei delle ultime sette edizioni del Sei Nazioni B.

I suoi avanti prestano servizio in Francia e la federazione, sostenuta dal miliardario Bidzina Ivanishvili, che stato anche primo ministro, ha risorse pressoch illimitate. L’allenatore un neozelandese, Milton Haig. L’Italia dovr giocare meglio a rugby, evitare di fare a capocciate e far viaggiare velocemente la palla. Se ci riuscir, passer un piacevole pomeriggio. In caso contrario, saranno dolori.

Il c.t. Conor O’Shea non pu contare sul capitano Parisse, sui mediani di mischia titolari e sui primi tre estremi, tutti appiedati da infortuni assortiti. Prima del via, sugli schermi del Franchi, in collegamento da Tblisi vedremo cantare l’inno da una piazza piena di georgiani. Un favore fatto ai nostri avversari che si sarebbe potuto evitare.

9 novembre 2018 (modifica il 9 novembre 2018 | 21:54)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *