Rose, Tottenham: «Troppo razzismo, non vedo l’ora di smettere di giocare»


Danny Rose è talmente stufo di sentire i cori e i «buuu» razzisti negli stadi di calcio che non vede l’ora di smettere di giocare, sebbene abbia solo 28 anni. «Ne ho davvero avuto abbastanza – ha detto al Mirror il difensore del Tottenham e della Nazionale inglese – e tutto quello a cui penso adesso è che mi restano ancora cinque o sei anni nel calcio e non vedo l’ora di arrivare alla fine. Vedendo come vanno attualmente le cose e tutta la politica che c’è all’interno del calcio, voglio solo uscirne». Parole pesanti, che sottolineano però tutta la delusione di Rose nei confronti di un mondo come quello del pallone, che ha dimostrato a più riprese di essere totalmente incapace di combattere in modo efficace un fenomeno becero e incivile come il razzismo.

E la conferma è arrivata sia da quanto successo a Cagliari all’attaccante della Juventus, Moise Kean, sia durante la sfida di qualificazione a Euro 2020 fra Inghilterra e Montenegro della scorsa settimana, quando da una parte dei tifosi montenegrini ha rivolto cori scimmieschi all’indirizzo dello stesso Rose e dei compagni di Nazionale Raheem Sterling e Callum Hudson-Odoi. Vero, l’Uefa è intervenuta subito e il caso Montenegro verrà esaminato il prossimo 16 maggio, ma il giocatore degli Spurs è praticamente certo che la punizione non sarà mai significativa al punto da cambiare la situazione (la sanzione minima è la parziale chiusura dello stadio, mentre una seconda infrazione si traduce in una partita giocata a porte chiuse e in una multa di 50.000 euro). «Quando le nazioni vengono semplicemente multate per i cori razzisti e devono pagare quello che probabilmente io spendo se esco una sera a Londra, cosa ti aspetti? – ha concluso sconsolato Rose – . È un po’ una farsa, ma è dove siamo arrivati adesso nel calcio e fino a quando non ci saranno punizioni più severe, non possiamo aspettarci niente di diverso».

5 aprile 2019 (modifica il 5 aprile 2019 | 13:39)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *