Roma, spunta Pulgar per il centrocampo –


ROMA – De Rossi è fuori, Lorenzo Pellegrini è fuori, Pastore non può giocare più di un tot, Nzonzi non potrà essere inesauribile. L’allarme a centrocampo continua a suonare, forte e chiaro, a maggior ragione dopo le parole di Eusebio Di Francesco che ha definito «inevitabile» il ritorno sul mercato prima della gita allo Stadium. Beh, la serata di Juve-Roma non cambia le strategie di Monchi. Serve un mediano da aggiungere alle rotazioni, un obiettivo più credibile e intrigante di Sanogo che pur di non aspettare il suo momento ha scelto di firmare un contratto straricco in Arabia Saudita.

LE MOSSE. Tutto deve restare però nell’ambito di un investimento sostenibile. Se entra un centrocampista a gennaio, ne uscirà un altro. Dovrebbe essere il giovane Coric, fin qui quasi sempre snobbato dall’allenatore. Lo sostituirà un calciatore più pronto ed esperto: l’ideale sarebbe Hector Herrera, che è in scadenza di contratto con il Porto. Ma il prossimo incrocio di Champions con la Roma rende assai problematica una trattativa invernale. Herrera rimane un obiettivo di Monchi per luglio, quando si muoverà a parametro zero scegliendo la squadra che più gli aggrada.

Per gennaio invece, oltre al tedesco Weigl, torna a circolare tra le stanze di Trigoria il nome di Erick Pulgar, regista cileno del Bologna, uscito di scena nelle ultime settimane a causa della diatriba per il rinnovo del contratto: va in scadenza nel 2020 e non intende firmare il prolungamento. Classe ‘94, piace sia a Monchi che a Di Francesco e per caratteristiche potrebbe migliorare la qualità del palleggio della Roma.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio


Di Francesco: “Classifica corta è un vantaggio per noi”


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *