Roma, Juve e Inter: insieme ai bomber (Icardi e CR7) torna il campionato


Tredici giorni dopo, smaltita la sosta per la Nazionale, ritorna il campionato. E ancora ci chiediamo come abbiamo fatto a resistere tanto senza. Era domenica 11 novembre e Milan-Juve 0-2 chiudeva con due botti (Mandzukic e Ronaldo) la 12esima giornata. Non ritorna in sordina, il caro vecchio campionato, ma con prepotenza. Tredicesima giornata, menù ricco già negli anticipi. La Roma (ore 15) aspetta il suo potenziale cannoniere, Schick, al varco di Udine, con i friulani guidati in panchina dal nuovo allenatore Davide Nicola. Il Friuli porta fortuna ai giallorossi (vinti tutti gli ultimi 10 incontri con i bianconeri) ma è vietato abbassare la guardia. La Juve (ore 18) riceve allo Stadium una Spal che chiede solo di non essere toppo maltrattata: Pjanic in regia, riposa Djbala, il solito CR7 con il piede caldissimo in attacco per confermare una leadership in classifica (fin qui) inattaccabile. E, dulcis in fundo (ore 20.30), ecco l’Inter reduce dalla scoppola (4-1) con l’Atalanta a Bergamo, chiamata a reagire – due settimane dopo – a San Siro con il Frosinone. Poteva capitarle di peggio.

Il resto del buffet domenica, con il solito spezzatino in tavola. Ore 12.30 Parma-Sassuolo; ore 15: Bologna-Fiorentina, Empoli-Atalanta, Napoli-Chievo; ore 18: Lazio-Milan; ore 20.30: Genoa-Sampdoria, il derby triste della città spezzata in due dal crollo del Ponte Morandi. E lunedì sera (20.30) il posticipo tra Cagliari e Torino. Ma le buone notizie non sono finite: da martedì si ripresenta anche la Champions League. E allora tutto, ma proprio tutto, sarà tornato al suo posto.

24 novembre 2018 (modifica il 24 novembre 2018 | 08:44)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *