ritorno sul podio per Sofia Goggia! L’azzurra è seconda –


GARMISCH PARTENKIRCHEN (GERMANIA) – Torna a gareggiare in Coppa del Mondo di sci Sofia Goggia ed è subito grande Italia. L’azzurra centra il secondo posto nel SuperG di Garmisch Partenkirchen, deve inchinarsi soltanto davanti a Nicole Schmidhofer. Prima vittoria in questa specialità per l’austriaca. Completa il podio Lara Gut-Behrami, davanti a Federica Brignone. 

LA GARA – La fitta nevicata che cade sulla pista Kandahar costringe la FIS a posticipare di un’ora e mezza il SuperG di Garmisch PartenkirchenLa gara entra nel vivo con la discesa di Corinne Sutter: l’elvetica è velocissima, sensibile di piedi e disegna la linea ideale. La norvegese Mowinckel è altrettanto brava, ma il cronometro la tradisce e chiude tre centesimi dietro. È il momento di Sofia Goggia: la campionessa olimpica torna all’attacco dopo dieci mesi dall’ultima gara in Coppa del Mondo. Ad ogni porta spinge, aumenta la velocità. Nella parte centrale del tracciato ha 20 centesimi di vantaggio e nel finale mette il turbo: taglia il traguardo con oltre mezzo secondo di distacco. Un grande ritorno per la bergamasca.

Lara Gut-Behrami resta dietro di 22 centesimi, Tina Weirather di 86. L’Italia sogna il ritorno con vittoria di Sofia Goggia, ma bisogna trattenere il fiato. Ilka Stuhec finisce dietro di oltre un secondo, le speranza crescono. Poi, però, tocca a Nicole Schmidhofer: l’austriaca è un missile e nella parte iniziale ha addirittura 70 centesimi di vantaggio. Al traguardo si trova avanti di appena due decimi. Sofia Goggia applaude l’avversaria, ma l’azzurra è già protagonista in vista dei Mondiali. Bene anche Federica Brignone: sceglie le linee sbagliate ad inizio percorso, ma recupera nel finale e chiude al quarto posto. 

LE ALTRE AZZURRE Marta BassinoFrancesca Marsaglia e Nadia Fanchini chiudono il SuperG di Garmisch-Partenkirchen rispettivamente al nono, decimo e undicesimo posto. Una gran giornata per l’Italia femminile: con cinque atlete tra le prime undici.   


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *