Riparte da Ferrara l’Integrity Tour –


(ANSA) – ROMA, 28 NOV – Si è svolta a Ferrara la prima tappa
dell’Integrity Tour 2019, l’iniziativa per il contrasto al match
fixing che vede impegnati Lega Serie A, Sportradar e Istituto
per il Credito Sportivo. Due le sessioni di lavoro, che hanno
coinvolto prima squadra, i giovani della Primavera e dell’Under
17 della Spal, oltre a dirigenti e staff tecnico.
L’avvocato Marcello Presilla, responsabile Integrity per
l’Italia di Sportradar AG, ha spiegato il fenomeno del
match-fixing. Dall’identikit dei cosiddetti fixers, criminali
che “agganciano” i giocatori intrappolandoli nelle truffe, ai
rischi che si corrono inserendosi in un meccanismo che
pregiudica il futuro e la credibilità degli atleti e del calcio.
Questa iniziativa “aiuta noi calciatori, specialmente quelli
più giovani da poco tempo in una società professionistica, ad
aprire gli occhi – ha commentato il capitano della Spal, Mirco
Antenucci – ed essere preparati a tanti aspetti del calcio messi
in evidenza da questi incontri”.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *