Rio Ferdinand si risposa: Kate Wright gli ha detto sì (sui tetti di Abu Dhabi e davanti ai tre figli) 


Poco prima di morire per un cancro al seno nel 2015, Rebecca Ellison confid all’amica Lisa che il suo dolore pi grande era sapere che il marito Rio Ferdinand sarebbe rimasto solo e si augurava perci che trovasse un’altra donna che potesse renderlo felice. Al lutto era seguita anche una depressione che lo stesso calciatore aveva raccontato. E tre anni dopo l’ex difensore del Manchester United e della Nazionale inglese ha esaudito il desiderio dell’adorata moglie, che lui definiva la mia anima gemella, chiedendo alla fidanzata Kate Wright di sposarlo, dopo quasi due anni di frequentazione. E per fare la fatidica proposta Ferdinand non ha solo scelto una location da favola come il tetto dell’elipad di Abu Dhabi, ma ha pure coinvolto nei preparativi i tre figli Lorenz (12 anni), Tate (10) e Tia (7), avuti dalla prima moglie, e in vacanza con lui e l’ex star del reality inglese TOWIE (The Only Way Is Essex). Lei ha detto s. Non sapr mai come questi tre ragazzi siano riusciti a tenere il segreto, ha scritto il 39enne ex campione nel post su Instagram dove ha dato la notizia al mondo, salvo poi commuoversi fino alle lacrime quando si accorto che fra gli oltre 6.000 commenti di felicitazione ricevuti c’era anche quello del figlio Lorenz, che esprimeva tutta la sua felicit per il s di Kate.

Nelle tre foto pubblicate da Ferdinand si vede il momento in cui chiede alla Wright di sposarlo, coi figli in trepidante attesa, prima di correre felici ad abbracciare entrambi. Il finale perfetto delle nostre vacanze. La risposta non avrebbe potuto essere che s, ha commentato via social la stessa Kate, che ha iniziato a uscire con l’ex calciatore, ora commentatore tv, all’inizio del 2017 ed stata subito accolta benissimo dai tre figli di lui. Mi sono innamorata di loro non appena li ho conosciuti – ha raccontato la Wright all’inizio dell’anno – e ho capito che non avrei mai potuto far parte della vita di Rio senza far parte anche di quella dei suoi figli. In ogni caso, la loro mamma resta la sola e insostituibile e mi impegno a mantenere viva la sua memoria festeggiando sempre il suo compleanno, andando tutti insieme al cimitero e parlando di lei. E da lass anche Rebecca avr sorriso, perch ora il suo Rio non sar pi solo.

2 novembre 2018 (modifica il 2 novembre 2018 | 16:35)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *