Rieti, difesa da record –


RIETI – Il miglior attacco è la difesa. Nell’ultima giornata, Rieti ha condannato Siena a una delle peggiori prestazioni offensive della sua storia. Ha riportato alla mente i soli 41 punti in Eurolega contro l’Olympiakos Pireo nel 2010-11 in gara 1 dei playoff, ricordo di una sconfitta pesante ribaltata da tre vittorie di fila. in Italia,però, tra A1 e A2 non si ricordano punteggi così bassi dell’attacco toscano.

Le ultime notizie sulla Serie A2

GIGLI SODDISFATTO – Del valore della difesa ha parlato il capitano Angelo Gigli, intervenuto negli studi di NPC Tv. “Quella contro Siena non è stata una partita spettacolare, ma questa è la nostra pallacanestro” ha detto. “Loro segnano quasi 70 punti a partita, noi li abbiamo tenuti praticamente alla metà“. Molto di questo successo, ha spiegato, è “merito è sello staff: vediamo ore di video dell’altra squadra, proviamo gli schemi dell’altra squadra per tutta la settimana“. In attacco, invece, rimane qualche difficoltà in più. “Tiriamo molto meglio in trasferta che in casa. Da noi in casa ci si aspetta una partita di livello. Dobbiamo migliorare, abbiamo tutto per faerlo. Dobbiamo trovare un po’ di serenità, tirare magari più scarichi, più liberi“.


Serie A2 Review – 17^ giornata

LA DIFESA ESALTA – L’attenzione per la difesa nasce da un aspetto preciso e dalla volontà di esaltare i singoli per valorizzare la squadra. “A volte tiriamo con basse percentuali, ma in attacco non hai il completo controllo delle percentuali offensive” ha sottolineato Gigli. “Puoi averlo invece in difesa. Io preferisco vincere così che 101-99. Noi ci esaltiamo di più quando gli altri arrivano ai 24 secondi senza tirare“.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *