Riecco Niki Lauda dopo il trapianto di polmone: «Voglio il sesto titolo»


La prime parole di Niki Lauda sopravvissuto al trapianto di polmone (già danneggiato dal fuoco nel terribile incidente del Nurburgring del primo agosto 1976). La Mercedes ha diffuso un videomessaggio della leggenda della Formula 1, 69 anni, per ringraziare i tifosi e il team: «Come tutti voi sapete, sto passando un momento non facile ma il sostegno che ho ricevuto da tutti voi è stato incredibile». Lauda, tra volte campione del mondo di Formula 1 (nel ‘75 e ‘77 con la Ferrari, nell’84 con la McLaren), racconta di essere «uscito dal letto più veloce perché ho una famiglia numerosa e forte a casa».

L’ex campione, in convalescenza a casa, non ha viaggiato fino ad Abu Dhabi per l’ultima gara della stagione, però definisce i risultati della Mercedes e del campione del mondo Lewis Hamilton «eccezionali»: «Il team non avrebbe potuto fare un lavoro migliore». Ma Lauda non sarebbe Lauda se non chiedesse più titoli come presidente della squadra corse: «Il messaggio importante è: ci sarò presto — ha detto —. Sento già la pressione per il sesto titolo…».

24 novembre 2018 (modifica il 24 novembre 2018 | 13:32)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *