relax, adrenalina o musica reggae? –


Le temperature si abbassano e il desiderio di vacanze aumenta: non c’è occasione migliore del periodo natalizio per regalarsi un break caraibico sulle splendide spiagge della Giamaica. Ecco qui le migliori località sull’isola in cui trascorrere le feste o dare il benvenuto all’anno nuovo, secondo stili e inclinazioni dei viaggiatori.

Negril, Natale in bikini – Negril, nella punta occidentale dell’isola, è un vero e proprio paradiso dei sensi. Sabbia fine sotto i piedi, brezza marina e musica di sottofondo: lungo la Seven Mile Beach è impossibile non cedere alla tentazione di una giornata all’insegna del relax. Passeggiate lungo il bagnasciuga, snorkeling sulla barriera corallina o gita in catamarano alla scoperta dei fondali marini: queste sono solo alcune delle attività che durante un soggiorno in questa zona dell’isola terrà impegnati i piccoli e i grandi esploratori.

Adrenalina a Ochi Rios – Trasgressiva e seducente: Ocho Rios, cornice di tantissime pellicole hollywoodiane, è da sempre meta obbligata per tutti gli amanti delle forti emozioni. Con i suoi scorci da cartolina, la zona è ricca di fascino naturale con foreste e montagne che si precipitano a picco sul mare che mostra colori più accesi della Giamaica. Tra le tante bellezze della natura primeggia il Dunn’s River and Park: qui gli appassionati delle vacanze dinamiche devono assolutamente provare la zipline, un percorso a più funi che attraversa la foresta tropicale e sovrasta le cascate. Imperdibile anche la risalita delle Dunn’s River Falls, le cascate più famose della Giamaica. Direttamente dalla spiaggia è possibile scalare ben 183 metri e fare il bagno nelle piccole piscine naturali che si sono formate nel tempo.

Kingston, la patria del Reggae – Non solo canti natalizi: a Kingston il 25 dicembre si festeggia a casa di Bob Marley. Al 56 di Hope Road si aprono le porte di un mondo magico dove è possibile rivivere tappa dopo tappa la brillante carriera dell’idolo che cambiò le sorti dell’isola. Perché se dici Giamaica dici anche Bob Marley: la pace, la libertà e la cultura rastafariana. L’impressione è quella di essere catapultati in un jukebox vivente, trasformando così il tour di un’ora del Bob Marley Museum in una vera celebrazione per amanti del raggae. Kingston è il luogo perfetto per accogliere l’arrivo del nuovo anno seguendo il ritmo cittadino e aspettando l’alba in uno dei suoi club più famosi.

Per maggiori informazioni: www.visitjamaica.com




https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *