regina dell’anno Ue del patrimonio culturale –


Il tempo logora la cultura, la scienza digitale è l’antidoto. Osanna a Montréal per celebrare Pompei, la regina dell’anno europeo del patrimonio culturale. Oggi si volgerà una intera giornata di studi, ospitata dal «Musée Pointe-à-Callière», sul tema de «La conservazione del patrimonio culturale: archeologia e monumenti antichi», (La conservation du patrimoine culturel: archéologie et monuments anciens), in cui numerosi studiosi di varia provenienza si confrontano: sui metodi e le tecniche di conservazione del patrimonio culturale, considerata anche l’influenza perniciosa del mutamento climatico; sulla preservazione dei siti archeologici e l’apporto notevole delle scienze informatiche e digitali. 

Oltre ai ricercatori canadesi Louise Pothier e Hendrik van Gijseghem (Musée Pointe-à-Callière, cité d’archéologie et d’histoire de Montréal), Julien Riel-Salvatore (Université de Montréal) e James Woollett (Université Laval, Québec), partecipano alla giornata eminenti studiosi di cinque Paesi europei e in particolare: Pilar Fatás (Museo Nacional y Centro de Investigación de Altamira, Spagna), Franziska Fecher (Deutsches Archäologisches Institut, Germania), Gerda Koch (Europeana Local Austria, Austria), Jean-Marc Mignon (Service archéologique de Vaucluse, Francia) e Massimo Osanna (Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei). Osanna aprirà i lavori della giornata con la conferenza inaugurale intitolata «Pompei: scoperte e ricerche scientifiche».

A più di un anno dalla fondazione del cluster di EUNIC Montréal (European National Institutes for Culture), l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal e il Goethe-Institut, il Consulat général de France, il Consulat général d’Espagne, il Forum Culturel Autrichien à Ottawa e l’Instituto Camões celebrano oggi, in collaborazione con il Musée Pointe-à-Callière, cité d’archéologie et d’histoire de Montréal, l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. 


Lunedì 26 Novembre 2018, 14:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *