Regali di Natale: la spesa media è di 330 Euro, vestiti e libri in testa, ma in cima ai desideri c’è un viaggio


Gli italiani spenderanno o hanno gi speso la met del loro budget per la persona pi importante. Abbigliamento e libri i regali pi acquistati, ma per tanti il dono pi desiderato un viaggio. Tra i prodotti high-tech vince lo smartphone. Bene l’e-shopping, ma l’acquisto in negozio ancora preferito. La spesa media prevista di 330€, anche se il 43% non andr oltre i 250€ e solo il 21% superer i 500€. Innanzitutto circa la met del budget (178€ in media) sar speso per realizzare i desideri della persona considerata pi importante. Se gli uomini sono pi sentimentali e preferiscono accontentare la moglie o la compagna (56%), le donne, invece, hanno un occhio di riguardo per i propri figli (41%). quanto emerge dall’ultima edizione dell’Osservatorio Compass, la ricerca condotta dalla societ del credito al consumo del Gruppo Mediobanca dedicato agli acquisti natalizi.

Abbigliamento, libri e giocattoli i primi tre articoli pi regalati

La tendenza al risparmio confermata poi dai risultati del Black Friday: 6 acquirenti su 10 hanno dichiarato che avrebbero anticipato alcuni regali di Natale al “venerd nero dello shopping”, approfittando degli sconti. Cosa intendono regalare gli italiani? Anche quest’anno in cima alla classifica dei regali pi gettonati troviamo articoli di abbigliamento, calzature e accessori (per il 40%). Al secondo posto, invece, libri e riviste, che saranno regalati da quasi un italiano su tre (31%). Il Natale rimane certamente la festa preferita dai pi piccoli e, infatti, il 28% regaler giochi per bambini. Sotto l’albero non mancheranno i prodotti high-tech: secondo i convenzionati, tra chi sceglie questa tipologia di regalo, il 53% metter sotto l’albero uno smartphone, seguito dai prodotti informatici (14%) e dai grandi elettrodomestici del lavaggio (12%). E cosa vorrebbero trovare invece sotto l’albero? La stessa percentuale (40%) di coloro che regaleranno articoli di abbigliamento, calzature e accessori, desidera proprio ricevere in dono proprio uno di questi prodotti.

I biglietti aerei tra i regali pi ambiti

Crescono rispetto al 2017 i viaggi e biglietti aerei, al secondo posto dei regali pi ambiti. Il 36% degli italiani vede infatti nel Natale l’occasione giusta per farsi regalare qualche giorno di evasione dalla routine quotidiana. Sul terzo gradino del podio i prodotti informatici, desiderati dal 28% degli intervistati. Viaggi, biglietti per concerti ed eventi e prodotti informatici e multimediali (videogiochi, film, musica, ecc.) sono, inoltre, tra gli articoli che verranno acquistati prevalentemente on-line. Circa un italiano su tre (30%) ha dichiarato che acquister i regali soltanto su siti di e-shopping. La maggioranza preferisce ancora l’acquisto in negozio, motivato soprattutto dalla possibilit di vedere e provare il prodotto (31%) e dall’averlo immediatamente a disposizione senza ulteriori attese (21%).

Il 37% degli italiani scoraggiato dal peggioramento economico

Allargando l’analisi alla situazione generale del Paese, il 37% degli intervistati dell’Osservatorio Compass ha percepito, nell’anno che si sta chiudendo, un peggioramento economico, con gli over 54 particolarmente scoraggiati. Per il 2019 riprendono invece alcuni segnali di ottimismo: il 37% crede che con l’arrivo dell’anno nuovo miglioreranno sia l’economia della propria famiglia che quella di tutto il Paese evidenziando un saldo positivo di 20 punti percentuali rispetto a chi invece ritiene che potrebbe esserci una contrazione. Pi in generale tra i desideri che gli intervistati vorrebbero veder realizzati nel 2019 vi l’attenuazione della crisi economica del Paese (per oltre la met del campione, 57%) seguita dalla voglia di passare pi tempo in famiglia (32%, pari al 40% nella fascia d’et 35-54 anni).

18 dicembre 2018 (modifica il 18 dicembre 2018 | 10:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *