Reddito di base, l’esperimento della Finlandia termina a fine mese


L’annuncio il governo finlandese — una coalizione conservatrice guidata da Juha Sipil — lo aveva fatto ad aprile scorso: a fine anno l’esperimento di un reddito di base, una sorta di reddito di cittadinanza, verr concluso. Per i risultati bisogner per aspettare febbraio-marzo. Helsinki ha dunque deciso di chiudere l’esperimento ancora prima di conoscerne i risultati. Kela, l’Istat finlandese, ha coordinato il progetto. Sono stati selezionati 2 mila disoccupati fra i 25 e i 58 anni a cui il governo ha versato 540 euro al mese direttamente sul conto corrente e senza condizioni per due anni, cio nel 2017 e 2018. Senza condizioni vuol dire che hanno ricevuto l’assegno sia coloro che nel frattempo hanno cercato un lavoro, sia chi non si dato da fare. E questa la principale novit del progetto finlandese, per il quale il governo di Helsinki ha stanziato circa 20 milioni di euro.

Comportamenti a confronto

Il reddito di cittadinanza finlandese diverso da quello che il governo gialloverde sta mettendo in piedi in Italia per modalit e contenuti. L’esperimento della Finlandia, che negli ultimi 10 anni ha vissuto tre recessioni ed cresciuta pochissimo, prevede il monitoraggio dei duemila beneficiari del reddito di cittadinanza e il confronto con i circa 173 mila del resto della popolazione di riferimento, che non ha ricevuto il sussidio. In particolare sar studiata la variazione del tasso di occupazione fra chi riceve l’aiuto e chi no. Ma i ricercatori sono anche interessati al benessere generale di chi riceve l’assegno e a capire se chi cerca lavoro disposto ad accettare condizioni peggiori sapendo che non perder il sostegno. Il tasso di disoccupazione a ottobre in Finlandia era pari al 7,2%, contro una media nell’Eurozona dell’8,1% mentre in Italia era pari al 10,6%.

27 dicembre 2018 (modifica il 27 dicembre 2018 | 11:16)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *