Rabiot sempre più solo, ora si allena con le riserve –


PARIGI Adrien Rabiot è sempre più solo. Il centrocampista francese, che ha deciso di non rinnovare il contratto con il Paris Saint-Germain in scadenza a giugno, è stato spedito ad allenarsi con la squadra B. “Ho buoni rapporti con Adrien, sono aperto a tutto, anche a reintegrarlo in squadra se i suoi rapporti con i dirigenti dovessero normalizzarsi. Questa è una decisione del club e la rispetto”, ha detto il tecnico Tuchel.

NON CONVOCATO – Il tecnico si è limitato a dire che Rabiot non sarà convocato per la partita di sabato contro il Guingamp che, vincendo, diventerebbe la seconda squadra a battere il PSG due volte nella stessa stagione, in tutte le competizioni. Tuttavia il PSG, che ha ottenuto 94 vittorie e subito solo 3 sconfitte nelle ultime 116 partite casalinghe in Ligue 1, ha battuto il Guingamp sei volte nelle ultime otto sfide.

RECUPERO, NON PUNIZIONE – Per i dirigenti parigini, scrive Le Parisien, non si tratterebbe di una punizione ma soltanto di un’occasione per arrivare al pieno recupero fisico del centrocampista che non ha preso parte al recente stage della squadra in Qatar per “ragioni personali“.  “Se fossi Rabiot” ha detto l’ex attaccante Christophe Dugarry alla radio francese RMC, “farei una dichiarazione. Direi: ‘Vorrei essere reintegrato, ho un contratto, vorrei finire bene la stagione e aiutare la squadra a vincere la Champions League. A quel punto, i dirigenti dovrebbero prendersi le loro responsabilità”.

TUCHEL E IL MERCATO Tuchel intanto continua ad aspettare il tanto atteso e richiesto rinforzo di centrocampo. “Stiamo lavorando giorno e notte, confido che si arrivi a prendere i giocatori di cui abbiamo bisogno. Weigl? Non parlo di giocatori di altre squadre, e’ una questione di rispetto. Non mi piacciono gli altri allenatori che parlano dei miei giocatori. Posso solo dire che abbiamo bisogno di un centrocampista difensivo e stiamo lavorando per quello“.


PSG, vendetta con il Guingamp


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *