Quota 1.193 supercar sulle Dolomiti


Per chi del giro, non c’ bisogno di presentazioni, il Dolomites Street segnato con il circoletto rosso sul calendario ancora prima che a Vienna suoni la prima nota del concerto di Capodanno. Eravamo in sei all’inizio — dice Andrea, l’organizzatore — oggi e da qualche anno siamo pi di mille. Ma di che cosa si tratta? Di un ritrovo in alta quota, a Malga Ciapela (provincia di Belluno), in mezzo alle Dolomiti venete.

Un raduno venuto su spontaneamente, un po’ per la bellezza della location, un po’ per il passa parola, un po’ perch la passione sfugge alle regole del marketing e degli eventi organizzati. Ci si ritrova tutti l, nessuna iscrizione, e poi si parte per un giro sulle strade che offrono panorami e percorsi bellissimi da queste parti, tra Passo Giau, la Falzarego, Sella, locate note, adesso, non solo per i panorami mozzafiato e tra gli sciatori ma anche tra chi ha il sound dei motori nelle vene.

Ci si ritrova a Malga Ciapela  e gi di mattina presto raggiungerla una fatica. Ma lo spettacolo, non solo quello delle Dolomiti, di cui si gode ti ripaga di tutto. Parcheggiate con ordine, a coprire qualsiasi cosa, puoi trovare auto dalla storia diversissima: si va dalla Golf GTI smarmittata all’ultima Lamborghini Aventador, passando per la leggendari Lancia Delta in livrea Martini, infinite Porsche, Subaru Sti che neppure in Giappone e Ferrari come si trattasse di Maranello…

Ad una certa ora il via. Piove quest’anno e qualche uscita non prevista ci sar, nonostante la carovana sia preceduta dalle Forze dell’Ordine e gli organizzatori invitino continuamente a non viverla come una gara… C’ sempre qualcuno che non la vuole capire. Direzione? Falcade. Noi ci accodiamo al gruppo di testa, quello delle supercar vere e proprie. Va detto che la nostra Audi RS3 Sportback con i suoi 400 cv, la trazione integrale e i freni carboceramici, in una giornata di pioggia, non fa fatica a rimanere nel gruppo delle Ferrari, Porsche e Lamborghini su strade tortuose e scivolosissime. Alla fine, arriviamo senza perdere contatto col gruppo dunque. E appuntamento al prossimo anno.

14 dicembre 2018 (modifica il 14 dicembre 2018 | 12:53)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *