Pulgar e Dijks allontanano il rischio retrocessione –


In piena lotta retrocessione, il Bologna vince sul Chievo 3-0 grazie alla doppietta di Pulgar (due volte dal dischetto) e lascia la zona retrocessione. I rossoblù approfittano delle sconfitte di Empoli e Spal e con 30 punti lanciano un sospiro. Chievo fermo a 11 punti, ad un passo e mezzo dalla B.

LE SCELTE – Mihajlovic schiera la formazione tipo con Palacio a guidare l’attacco, supportato dietro da Orsolini, Soriano e Sansone. Il Chievo si affida al tridente Leris, Stepinsk e il baby Vignato classe 2000, panchina per Giaccherini.

PIU’ BOLOGNA – Pochi minuti di equilibrio ma poi a correre più veloce è il Bologna che al 9′ sfiora il vantaggio: su iniziativa di Soriano, Orsolini supera Sorrentino che lascia la difesa della porta a Depaoli ma l’attaccante rossoblù non perde posizione e ribadisce in rete da mezzo metro. Ferma tutto Pairetto che fischia la posizione di outsider. Gol annullato, si riparte dallo 0-0. Dopo pochi minuti, sempre l’attaccante emiliano ci riprova ma spreca a lato. In campo c’è più Bologna e meno Chievo ma la squadra di Mihajlovic continua a sprecare occasioni d’oro. Al 23′ a sfiorare l’1-0 è Palacio: scatta in campo aperto, arriva davanti a Sorrentino che però non lascia passare. Dieci minuti dopo, Sansone porta scompiglio in area gialloblù con la palla che sbatte sul braccio di Rigoni. Gli emiliani reclamano il rigore ma Pairetto, sostenuto dal VAR, dice di no. Bastano i tre ammoniniti (Andreolli, Leris e Lyanco) nella prima mezz’ora, a cui si aggiunge Depaoli al 44′, per capire il ritmo teso di ambo le giocate. Ma di tutto ciò ne rimane solo un gran fumata: al 45′ è ancora 0-0.

PULGAR- DIJKS – Nella ripresa è sempre lo stesso Bologna sprecone: al 55′ Sansone dalla sinistra si accentra e calcia con il destro, Sorrentino prima para poi non trattiene, Palacio si lancia ma non riesce a trovare il tap-in vincente. Con un Chievo rintanato nella sua metacampo, i padroni di casa possono premere con insistenza.  Le emozioni-partita stanno per arrivare: il Bologna guadagna due rigori, il primo al 63′ e il secondo un giro di lancette dopo. Prima Soriano passa tra due avversari e cade in area poi Sansore viene atterrato da Bani: due volte Pairetto indica il dischetto e due volte Pulgar realizza. Il Chievo ormai è a terra e al 78′ rimane in 10: Bani va fuori per doppia ammonizione. Il Bologna ne approfitta e a chiudere la partita ci pensa Dijks: su aiuto di Sansone, l’olandese a due passi da Sorrentino è bravo a sbeffarlo. Un pezzo di salvezza è passato dal Dall’Ara e il Bologna se l’è portato via.


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *