Prove Formula 1: Ferrari in testa anche nelle seconde libere in Bahrein


Serviva una conferma sulla ritrovata fiducia del Cavallino ed arrivata quando calato il sole e si sono accese le luci artificiali di Sakhir. Che poi sono le condizioni in cui si disputeranno le qualifiche e la gara. Rispetto a Melbourne sembra tutta un’altra musica, sembra di rivedere la Rossa splendida dei test di Barcellona.

La Mercedes indietro, forse troppo per pensare che sia questo il reale distacco: terzo crono per Hamilton staccato di 6 decimi dalla vetta ma davanti al compagno Bottas. I grigi hanno spinto poco come le gomme pi prestazionali, le rosse, ma sul passo gara con le mescole pi dure marciavano forte. Rispetto alla macchina perfetta dell’Australia la W10 qui apparsa meno precisa e sia Lewis che Valtteri hanno dovuto correggere pi volte il volante in uscita dalla curva. Se si sono nascosti usciranno dalla tana domani nella caccia alla pole, ma la Ferrari pare messa bene.

La Red Bull invece fatica, dietro a Ferrari e Mercedes piazza l’acuto Hulkenberg con la Renault. Verstappen solo 5 a 9 decimi da Vettel, un abisso. E continua il momento no di Gasly, addirittura 12.

29 marzo 2019 (modifica il 29 marzo 2019 | 18:03)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *