Privatizzazioni, una nuova stagione interessante


E’ stata la formula uscita dopo l’ultimo braccio di ferro con l’Europa: il governo ha riaperto un filone che sembrava del tutto esaurito, le privatizzazioni. In questi mesi i segnali arrivati sul mercato erano molto diversi: pi un nuovo statalismo 4.0 che una ritirata dell’azionista pubblico dai suoi possedimenti, siano essi societ quotate (come Eni, Enel, Enav) o immobili. Bisogner vedere quali saranno le societ candidate all’uscita o al ridimensionamento del perimetro pubblico. Solo qualche numero: con le privatizzazioni finora lo Stato ha incassato oltre 100 miliardi. Con il collocamento, nel 1999, della prima tranche Enel ottenne in una sola volta 18 miliardi e riusc a centrare i parametri di Maastricht. Ora il mondo profondamente cambiato, ma la nuova stagione potrebbe rivelarsi interessante.

15 novembre 2018 (modifica il 15 novembre 2018 | 08:23)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *