Primavera, Fiorentina-Torino 1-2: ai viola la Coppa Italia


Benedetta Primavera. La Coppa Italia quest’anno se la sono giocata Toro e Fiorentina, due tra i vivai più brillanti d’Italia. I granata non bissano il successo dell’anno scorso, stavolta vince la Fiorentina. Il ritorno in estrema sintesi: il Toro ci prova e si ferma (tre volte) al palo, la Fiorentina ci riesce e può far festa. In un Filadelfia gremito, la differenza è nel maggior cinismo dei viola di Emiliano Bigica, che vincono 1-2 dopo il 2-0 firmato da Dusan Vlahovic all’andata: «Siamo riusciti a fare un percorso importante e finalmente abbiamo vinto questa Coppa», commenta al termine Bigica. È ancora Vlahovic a chiudere i giochi al 38’ con un morbido «cucchiaino» su rigore che scatena l’ira dei tifosi di casa e gli insulti razzisti di alcuni di questi. Al termine Bigica dice: «Complimenti al Torino e ai suoi tifosi per la passione». Evidentemente quegli stessi insulti non sono arrivati in panchina. Il Toro reagisce nella ripresa e Onisa colpisce subito un palo e una traversa. L’1-1 arriva al 9’ grazie a Rauti, che poi al 17’ si guadagna e calcia sul palo il rigore del potenziale sorpasso. La Fiorentina si riorganizza e a tempo scaduto con Maganjic trova il gol dell’1-2: è la parola fine, la Coppa Italia è viola.

12 aprile 2019 (modifica il 12 aprile 2019 | 22:46)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *