Presidente Boca vuole lo 0-3 a tavolino –


(ANSA) – BUENOS AIRES, 25 NOV – “Le partite si vincono e si
perdono sul campo, però sono il presidente del Boca e non posso
parlare a titolo personale ma tutelare gli interessi del club.
Abbiamo fatto un esposto di 15 pagine e mi auguro di avere
risposta adeguata dalla commissione disciplinare della
Conmebol”. Con queste parole, dette in una conferenza stampa
appositamente convocata, il massimo dirigente del Boca Juniors
Daniel Angelici fa capire che chiederà la vittoria per 3-0 a
tavolino sul River, e quindi l’assegnazione della Libertadores
(all’andata è finita 2-2), dopo quando è successo ieri. “Lo
dobbiamo ai nostri tifosi – aggiunge Angelici -, perché so come
si sentono rispetto a quanto successo nel 2015”. Il presidente
si riferisce al confronto degli 8/i di un’altra Libertadores,
quando alla Bombonera dei supporter del Boca spruzzarono gas al
peperoncino su dei giocatori rivali che poi non furono in grado
di giocare e il River ebbe partita vinta a tavolino, superando
il turno.Ora i gialloblù vogliono lo stesso trattamento


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *