Pordenone si impone su Tuscania –


PORDENONE-Nell’anticipo della seconda giornata del Girone Blu la Tinet Gori Wines Prata Pordenone festeggia i primi tre punti della propria storia in Serie A2 che sono arrivati al termine di una vera battaglia contro la Maury’s Italiana Tuscania. La voglia di lottare sempre e la capacità di reagire alle avversità anche in corso d’opera sono stati le armi che hanno portato alla vittoria la squadra di Sturam.
Infatti la partita non sembra nascere sotto i migliori auspici. I Passerotti si trovano sotto 0-3 con il muro viterbese a farla da padrona. Il vantaggio si dilata sull’ 8-2 con le battute ospiti che imperversano e mettono in crisi la ricezione di casa. Ci pensa Della Corte a suonare la carica con un bell’attacco e poi con un ace (confermato anche dal primo Videocheck visto al PalaPrata). Il vantaggio degli uomini di Morganti si dilata fino al 15-8. Sturam sostituisce un Saraceni in difficoltà con Ned Deltchev. E la mossa sistema il cambiopalla gialloblù con Calderan che può servire con soddisfazione Tassan al centro. Come una formichina la Tinet Gori Wines Prata erode il vantaggio della Maury’s e la partita si decide sul filo di lana. Danno il loro contributo anche Bonante e Radin e alla fine di un epica rimonta conclusasi sul 28-26 grazie ad un errore dai 9 metri di Osmanovic la Tinet conquista il primo set in Serie A della sua storia.
L’entusiasmo si mantiene anche nel secondo parziale. Della Corte bombarda dalla linea di battuta propiziando il primo break: 6-2. Massimo tentativo di fuga sul 14-9. Poi c’è un’interruzione prolungata per un pasticcio di formazione del Tuscania e i Passerotti perdono ritmo consentendo alla Morganti Band di riavvicinarsi: 14-12. Sale quindi in cattedra Marinelli che oltre ad un eccellente 75% in ricezione piazza un importante 60% in attacco compresa la pipe e l’ace che consegnano alla Tinet Gori il 25-18 che significa 2-0 e primo, storico, punto in Serie A.
Ma il Tuscania è un osso duro. Prata cala il ritmo e si ritrova subito sotto. Il buon turno di servizio di Della Corte sembra riaccendere la fiammella della speranza e anche l’azione lunghissima dell’11-15 conclusa con un colpo d’astuzia di Marinelli. Ma poi la Maury’s si dimostra più solida e conduce meritatamente in porto il parziale per 18-25. Il trend sembra mantenersi anche nel quarto set: 3-7. Poi pian piano la Tinet Gori ritrova ritmo e ordine e si porta sul 15-16. Entra Radin per Deltchev per dare centimetri in prima linea e si arriva in parità sul 17-17. Della Corte piazza una bomba in lungolinea che Sorgente non può difendere e poi un’invasione degli ospiti costringe Morganti a chimare time out sul 19-17. Calderan e Radin sbagliano due servizi consecutivi. In mezzo Tassan mette giù un bel primo tempo: 20-19. Cappelletti entra per il servizio e ricambia il favore: 21-19. Formela con un bel mani-out pareggia sul 21-21. Della Corte mette la freccia: 22-21. Pallonetto di Marinelli e 23-21. I due migliori attaccanti di giornata permettono alla Tinet di vedere la linea del traguardo. Errore di Formela, i laziali chiedono un check per l’invasione ma è inutile. 24-21. Il primo match ball se ne va per l’errore in battuta di Bonante. Ma l’invasione di Bara Fall premia i Passerotti con i primi 3 storici punti in A2.

IL TABELLINO-

TINET GORI WINES PRATA DI PORDENONE – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3-1 (28-26, 25-18, 18-25, 25-22)

TINET GORI WINES PRATA DI PORDENONE: Calderan 1, Saraceni 1, Tassan 7, Della Corte 20, Marinelli 19, Bortolozzo 7, Corazza (L), Bonante 1, Radin 1, Deltchev 9, Lelli (L). N.E. Cecutti, Marini, Link. All. Sturam.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Peslac 4, Bertoli 16, Pizzichini 3, Osmanovic 15, Formela 9, Fabi 7, Gentilini (L), Sorgente (L), Cappelletti 0, Bara 4, Buzzelli 2, Panciocco 0, Piedepalumbo 0. N.E. All. Morganti.

ARBITRI: Jacobacci, Pecoraro.

NOTE – durata set: 37′, 29′, 31′, 31′; tot: 128′.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *