Polonia-Italia 0-1, pagelle: finalmente Verratti, Biraghi spacca la partita


Szczesny: 7
Titolare in una gara ufficiale per la prima volta dal Mondiale, sotto esame: la traversa gli d una mano, ma lui risponde alla grande. La parata migliore quella in uscita su Jorginho.

Bereszinski: 5,5
Dalla sua parte non si crossa. Ma si segna.

Glik: 6
Scivolate vecchio stile, ma efficaci per tamponare le falle.

Bednarek: 5
legnoso e svagato, perde palloni che scottano, viene quasi sempre saltato nello stretto.

Reca: 5
In ritardo all’appuntamento contro Florenzi e Chiesa.

Szymanski: 4,5
Il suo pressing cos moderato che raramente interrompe il dialogo tra gli azzurri.

Goralski:5,5
Si vede soprattutto per il tentativo di azzoppare Insigne nel primo tempo: graziato.

Linetty: 5
Ripiega cos tanto che finisce nel taschino di Verratti.

Zielinski: 5
Il suo ex compagno Jorginho arriva sempre prima sul pallone in entrambe le fasi.

Lewandowski: 5
Mister 55 gol in Nazionale ha una sola occasione e disperde il pallone in curva.

Milik: 5
Pericoloso nel primo tempo (tiro deviato da Biraghi) partecipa con distacco eccessivo.

Grosicki: 6,5
Gioca nella B inglese e sa come infilarsi in area: Donnarumma evita il furto con scasso.

Blaszczykowski: 6
Approfitta di un po’ di calo azzurro per alleggerire la pressione.

Brzeczek: 5
Con quell’attacco, fatica a superare la met campo. Uno spreco che anche colpa sua.

Queste invece le pagelle degli azzurri, tornati al successo, matematicamente salvi e con ancora una chance di vincere addirittura il girone (battendo il Portogallo a San Siro il 17/11 con due gol di scarto):

(LaPresse)
(LaPresse)

Donnarumma: 6,5
Due parate su Grosicki: decisive.

Florenzi: 6
Intenso e anche preciso al cross nel primo tempo. Poi soffre, senza mollare mai.

Bonucci: 6Poco ispirato nei lanci, anche in chiusura si fa dare una mano dai compagni.

Chiellini: 6,5 Come nella pubblicit dei telefoni, Giorgione ovunque: anche in attacco, dove l’amico Szczesny respinge una sua zuccata.

Biraghi: 7
Il problema del gol lo risolve lui in spaccata, da centravanti.

Verratti: 7
Pi naturale e meno forzata la convivenza con Jorginho. Finalmente l’uomo in pi.

Jorginho: 7
Pronti via, d una lucidata all’incrocio dei pali dopo 50’’. Ci riprova ancora, ma Szczesny gli fa schermo. La prestazione la pi convincente in azzurro.

Barella: 6,5
Altra partita solida e senza fronzoli dopo l’ottimo debutto con l’Ucraina. Interessante anche quando gioca pi avanzato.

Chiesa: 6,5
Corre, crossa, tira. il pi intenso del tridentino, anche se non riesce a sfondare.

Bernardeschi: 5,5
Pazienza la stazza del centravanti, ma gli manca soprattutto il cambio di passo per arrivare al tiro con potenza e precisione. Incompiuto.

Insigne: 6
Dopo la traversa non riesce a rendersi altrettanto pericoloso. Ma sul gol, col corner battuto, c’ anche la sua firma.

Mancini: 7
La sua Italia ha idee, qualit e il battito giusto per battere anche la sindrome del gol.

14 ottobre 2018 (modifica il 14 ottobre 2018 | 23:23)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *