Non avevano invitato Israele, tolti alla Malaysia i mondiali di nuoto paralimpici


Una scelta antisemita che ha provocato una risposta clamorosa. Il Comitato internazionale dei giochi paralimpici (Icp) ha tolto oggi alla Malaysia il diritto di ospitare i campionati mondiali di nuoto, che dovevano svolgersi a Kuching fra il 29 luglio e il 4 agosto.

Le motivazioni

La ragione – ha spiegato da Londra la direzione dell’Icp – è dovuta alla decisione delle autorità malesi di «non autorizzare la partecipazione di atleti israeliani». «Questa è una forte presa di posizione contro l’odio e il bigottismo», ha commentato il ministero degli Esteri di Israele.

27 gennaio 2019 (modifica il 27 gennaio 2019 | 13:20)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *