Nfl, a San Francisco la prima cheerleader che si inginocchia durante l’inno americano


Il suo nome non dir niente a nessuno, ma c’ gi chi la definisce un eroe americano. Si chiama Kayla Morris ed una delle cheerleader dei San Francisco 49ers celebre squadra della Nfl. Gioved, durante l’inno statunitense, che introduce come sempre ogni incontro, ha computo un gesto rivoluzionario: si inginocchiata.

Prima protesta

Per la prima volta una donna all’interno di una manifestazione sportiva professionistica ha fatta sua la protesta inaugurata nel 2016 proprio da un ex giocatore dei San Francisco 49ers, Colin Kaepernick, il primo ad inginocchiarsi durante l’inno per protestare in quel caso contro la brutalit e la violenza della polizia americana nei confronti dei neri. Una forma di protesta che si allarg a macchia d’olio tra i giocatori della Nfl fino a provocare l’ira del presidente Trump che invit esplicitamente i proprietari dei club a licenziare i giocatori. Fu introdotta una norma che multava chi decideva di inginocchiarsi durante l’inno poi disapplicata. Gli attacchi continui del presidente americano hanno sortito per l’effetto di far diminuire il numero di chi si inginocchia. Inoltre Kaepernick attualmente disoccupato nonostante sia un celebre volto delle campagne pubblicitarie della Nike.

Gesto importante

Kayla Morris diventata in pochi giorni una celebrit, anche se finora non ha voluto specificare le ragioni della sua forma di protesta. Occorre sottolineare infatti che il suo gesto particolarmente coraggioso. A differenza di quanto accaduto in massima parte per i giocatori, le cheerleader che hanno deciso di inginocchiarsi in passato al momento dell’inno durante le partite di college hanno sempre fatto una brutta fine. Sono state tutte cacciate dalle formazioni e in alcuni casi sono state minacciate di morte o hanno subito tentativi di violenza.
Questo fa risaltare ulteriormente l’importanza del gesto. Quando qualcosa di cos semplice genera cos tanta paura, vuol dire infatti che tocca un nervo scoperto del Paese.

4 novembre 2018 (modifica il 4 novembre 2018 | 11:40)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *