nero ucciso per errore, proteste –


(ANSA) – NEW YORK, 24 NOV – Manifestazioni di protesta contro
la polizia a Hoover, in Alabama, dove un agente ha ucciso un
ragazzo afroamericano 21enne per errore: credeva fosse stato
lui, Emantic Fitzegarld Bradford Jr., a sparare e ferire due
persone in un centro commerciale nel giorno del Black Friday. Ma
si è sbagliato perché ad aprire il fuoco non era stato Bradford,
nonostante fosse armato.
L’ammissione dell’errore da parte della polizia è arrivata
quasi 24 ore dopo l’incidente. L’agente che ha sparato è stato
sospeso e le indagini sul caso sono state avviate. Chi ha aperto
il fuoco realmente resta a piede libero e la polizia ha aperto
una caccia all’uomo. Un mea culpa che però rischia di
riaccendere le polemiche contro la polizia e il suo criticato
uso eccessivo della forza. ‘Black Lives Matter’ e Justice for
E.J. si legge su alcuni degli striscioni agitati dai
manifestanti, che dicono basta alla “polizia razzista”.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *