Nba: volano i Warriors senza Curry e gli Spurs di Belinelli. Primo ko dei Cavs


Nella notte Nba brilla ancora la stella di LeBron James. Successo esterno per i suoi Los Angeles Lakers 101-86, con «King James» da 25 punti in 31 minuti, contro i Sacramento Kings, sospinti dai 21 di De’Aaron Fox. Sorriso anche per i San Antonio Spurs di Marco Belinelli (8 punti) in casa contro Houston 96-89 grazie alla doppia doppia di LaMarcus Aldridge (27+10 rimbalzi). Ai Rockets non bastano i 25 punti del solito James Harden.

Continua la marcia dei Golden State Warriors (11 vittorie nelle prime 13 uscite stagionali) che, guidati da un super Kevin Durant (28 e 11 assist) superano i Brooklyn Nets 116-100, nonostante l’assenza di Steph Curry. Per i bianconeri della Grande Mela inutili i 24 punti di Joe Harris. A Est, primo ko stagionale per Cleveland. Di misura 99-98 contro i Chicago Bulls. I Cavaliers portano tre giocatori oltre i 20 punti, fra i `Tori´ brilla Zach LaVine con 24 punti.

Nelle altre gare, da segnalare un’altra prova maiuscola di Luka Doncic, il rookie in arrivo dal Real Madrid, che ne mette 22 nella vittoria interna dei suoi Dallas Mavericks per 111-96 contro Oklahoma City Thunder. E, ancora, i New Orleans Pelicans di Anthony Davis (26 punti e 13 rimbalzi) superano i Phoenix Suns 119-99. Bene anche i Washington Wizards, corsari a Miami 116-110, i Memphis Grizzlies in casa contro i Philadelphia 76ers (112-106) e i Toronto Raptors con i New York Knicks 128-112.

11 novembre 2018 (modifica il 11 novembre 2018 | 10:21)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *