NBA, Harden vince contro Kawhi Leonard. Tutto facile per i Bucks –


HOUSTON – Testa a testa tra Kawhi Leonard e James Harden nella notte NBA: al Toyota Center arrivano i Totonto Raptors. Giannis Antetokounmpo, eletto capitano della Eastern Conference, porta i Bucks alla vittoria e Milwaukee consolida il primato in classifica. I Brooklyn Nets si aggiugicano il derby di New York. Ancora assente Gallinari per i Los Angeles Clippers.

TORNA KAWHI Houston prova in ogni modo a sprecare il vantaggio di oltre 20 punti guadagnato nella prima parte di gara. James Harden non brilla come le altre notti, anche perché è tornato sul parquet Kawhi Leonard e non è mai facile attaccare con un difensore così. Nel terzo periodo i Toronto Raptors rientrano e sulla sirena hanno la possibilità di vincere, ma Leonard sbaglia da dietro l’arco. Harden segna meno, ma supera anche questa volta quota 30 punti: chiude con 35. Finisce 121-119. 

BUCKS OK – La partita di Giannis Antetokounmpo inizia con una schiacciata sbagliata in campo aperto e tanti errori dal campo. Dopo aver subito il 7-0 di parziale, i Milwaukee Bucks faticano a prendere il largo. Serve arrivare all’ultimo periodo per staccare i Charlotte Hornets, che segnano solo 12 punti nel quarto di chiusura. La partita termina 108-99, con il greco che firma 34 punti e 14 rimbalzi. 

LE ALTRE – Ancora assente Danilo Gallinari, ma i Clippers vincono in volata in casa dei Chicago Bulls. Tripla doppia di Lou Williams (31,10,10) e partita vinta 106-101. I Denver Nuggets senza Nikola Jokic distruggono i Phoenix Suns 132-95: settima sconfitta consecutiva per Devin Booker e compagni. Luka Doncic è l’unico a superare il muro dei 20 punti in casa Dallas Mavericks e lo sloveno trascina i texani alla vittoria su Detroit: i Pistons perdono 106-101. Donovan Mitchell ha in mano gli Utah Jazz: non solo 24 punti, anche 11 assist (massimo in carriera) nella vittoria contro Minnesota. Non bastano ai Timberwolves i 33 punti di Towns per la rimonta.  

Derby di New York vinto dai Brooklyn Nets. Ai Knicks non bastano i 25 punti di Trey Burke per evitare il 109-99 finale. Ancora una sconfitta per i Cleveland Cavaliers, battuti in casa dai Miami Heat e dai 27 punti di Justise Winslow. I Sacramento Kings soffrono ma trovano il successo sul campo dei Memphis Grizzlies: 99-96 il finale. A 3’ dalla fine è ancora tutto in parità tra Washington e Orlando, sono i 27 punti di Bradley Beal a fare la differenza alla sirena: 95-91 per i Wizards. 


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *