Nba, Belinelli vince il derby con Gallinari. Harden da urlo e Nowitzki da record: 21° anno a Dallas


C’ stato un derby tutto italiano a infiammare la notte della regular-season dell’Nba. A dominarlo sono stati i San Antonio Spurs di Marco Belinelli, che hanno inflitto ai Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari la peggior sconfitta dall’inizio della stagione: i padroni di casa hanno infiammato l’AT&T Center dilagando sino al 125-87 dell’ultima sirena. LaMarcus Aldridge top-scorer dell’incontro con 27 punti, mentre il suo compagno di squadra Belinelli ne ha realizzati 14; tra i californiani, 17 punti di Tobias Harris e 15 di Gallinari.

Semplicemente mostruoso James Harden, che ha trascinato al successo gli Houston Rockets per 126-111 contro i Los Angeles Lakers: il Barba finito a referto con 50 punti, 11 assist e 10 rimbalzi, realizzando la 37esima tripla doppia della sua carriera.

(Reuters)
(Reuters)

Debutto con sconfitta di Dirk Nowitzki con la maglia dei Dallas Mavericks: il lungo tedesco, unico giocatore nella storia dell’Nba a scendere in campo per 21 stagioni con la stessa maglia (record strappato a un altro mito come Kobe Bryant). Per intendersi, quando ha debuttato, un’altra stella della squadra, lo sloveno Luka Doncic, non era ancora nata ( un classe ‘99). Nulla ha potuto Nowitzki per id fronte alla gran serata dei Phoenix Suns, che si sono imposti per 99-89 con 30 punti di TJ Warren.

Affermazione casalinga, infine, per gli Orlando Magic, che sul parquet casalingo dell’Anway Center hanno battuto i Chicago Bulls per 97-91 con 26 punti infilati da Nikola Vucevic.

I risultati della notte italiana:
Houston Rockets-Los Angeles Lakers 126-111
San Antonio Spurs-Los Angeles Clippers 125-87
Orlando Magic-Chicago Bulls 97-91
Phoenix Suns-Dallas Mavericks 99-89

14 dicembre 2018 (modifica il 14 dicembre 2018 | 09:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *