Murray operato all’anca, innestata una protesi metallica


Stagione iniziata da poco e forse già finita a meno di un clamoroso recupero. Nuova operazione per Andy Murray, lo sfortunato tennista scozzese ex numero uno del mondo, da due anni alle prese con forti dolori all’anca destra. Stamattina lo stesso campione ha postato sui social una foto che lo ritrae a letto, dopo un intervento chirurgico effettuato ieri in una clinica di Londra, per l’impianto di una protesi metallica all’anca. «Mi sono sottoposto ad un nuovo intervento all’anca ieri mattina a Londra: al momento – ha scritto il tennista scozzese – mi sento un po’ malconcio e indolenzito ma sono fiducioso che presto non sentirò più dolore. Adesso ho una protesi metallica all’anca».

Commozione

Murray, due volte vincitore a Wimbledon, nelle settimane scorse aveva commosso tutti agli Aus Open di Melbourne, dove annunciò che sarebbe sceso regolarmente in campo contro lo spagnolo Bautista Agut, ma aggiunse che quasi certamente sarebbe stato costretto a interrompere presto la sua attività agonistica, a causa dei dolori. «Non posso continuare, questo potrebbe essere l’ultimo torneo» disse in lacrime il tennista scozzese, ma farò di tutto per arrivare al torneo di Wimbledon.

29 gennaio 2019 (modifica il 29 gennaio 2019 | 11:02)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *