motopesca traina barca,6 fermi –


(ANSA) – AGRIGENTO, 26 NOV – Sei egiziani componenti
l’equipaggio di un peschereccio libico che rimorchiava
un’imbarcazione con 68 migranti sono stati fermati dalla Squadra
Mobile di Agrigento su indagine della Guardia di finanza per
favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina.
L’imbarcazione soccorsa dalla Guardia di finanza che, al traino,
è arrivata a Lampedusa la notte di venerdì scorso. E’ una delle
nuove strategie dei trafficanti di migranti nel Canale di
Sicilia per trasferire i migranti: un’imbarcazione parte dalla
Libia, traina una barca carica di migranti fino a 50-40 miglia
dalle coste siciliane e poi ‘libera’ il suo ‘carico’,che
prosegue verso l’Italia, mentre il peschereccio rientra nel
porto di partenza. L’inchiesta è stata coordinata dal
procuratore Luigi Patronaggio.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *