MotoGp, caso Ducati: resta la vittoria di Dovizioso, il cucchiaio è regolare


La Ducati ha vinto un’altra volta. La Corte d’appello della Federazione motociclistica internazionale ha deciso infatti di considerare valido a titolo definitivo il successo di Andrea Dovizioso nel Gran premio del Qatar a Losail, prima gara del Mondiale MotoGp. Il ricorso di Aprilia, Honda, Suzuki e Ktm sulla presunta irregolarit del cucchiaio montato sulla Desmosedici del forlivese e del compagno Danilo Petrucci (finito sesto) stato quindi respinto e l’uso dello spoiler viene dichiarato legale anche per le prossime gare.

Il ricorso era stato discusso dalla Corte venerd 22 marzo e marted 26 la Federazione ha reso nota la decisione sul proprio sito. I quattro team ricorrenti sostenevano che lo spoiler generasse carico aerodinamico, mentre per Bologna la sua funzione era esclusivamente quella di raffreddare la gomma posteriore. Proprio su queste basi la direzione tecnica della Federazione, nella persona di Danny Aldridge, lo aveva approvato prima del via del campionato. Accogliere il ricorso avrebbe voluto dire sconfessare se stessi. Non accaduto. E in Argentina domenica 31 probabilmente ritroveremo Dovizioso e Petrucci con il cucchiaio della discordia.

26 marzo 2019 (modifica il 26 marzo 2019 | 21:52)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *