Mosca, su Interpol pressione inaudite –


(ANSA) – MOSCA, 21 NOV – “Se ricordiamo ancora le recenti
dichiarazioni fatte in varie capitali, possiamo dire che le
elezioni hanno avuto luogo in un’atmosfera di pressioni e
interferenze senza precedenti”: così il portavoce di Putin,
Dmitri Peskov, ha commentato l’elezione del sudcoreano Kim Jong
Yang come presidente dell’Interpol e la contestuale bocciatura.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *