Mondiali donne, Italia inarrestabile: travolti anche gli Stati Uniti (3-1)


L’Italia d lezioni di volley anche alle campionesse del mondo americane. Inanella la nona vittoria su nove partite di questo Mondiale (3-1: 25-16, 25-23, 20-25, 25-16) e alla Final Six in programma a Nagoya dal 14 al 16 ottobre sar ufficialmente la squadra da battere. Non ci sono pi aggettivi che non abbiamo gi usato per descrivere la determinazione e la grinta di questo gruppo di ragazze. Che contro gli Usa scendono in campo in formazione tipo — Malinov in palleggio, Egonu opposto, Sylla e Bosetti in banda, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro — e con la sola eccezione del terzo set annientano l’avversario dall’inizio alla fine. Sul 2-0 il primato nel girone era gi assicurato, ma non bastava. Non a loro. E dopo aver avuto un fisiologico calo di concentrazione nel terzo, il quarto parziale stato un monologo azzurro. 33 punti di Paola Egonu, 22 di Miriam Sylla, 15-7 l’impietoso confronto a muro. Difese spettacolari di De Gennaro. La prova autorevole delle ragazze di Mazzanti cos completa.

Imbattute

Le azzurre hanno cos chiuso al primo posto la Pool F (9 vittorie e 27 punti), unica formazione imbattuta nelle prime due fasi del torneo. Al termine di tutte le partite verr effettuato il sorteggio per il terzo round a sei squadre. La prima della pool E e l’Italia verranno inserite una nella pool G e l’altra nella pool H. In seguito verranno sorteggiate le terze classificate delle pool E e F (una nel girone G e l’altra in quello H), nel caso la terza della pool E finisca nello stesso gruppo di 1E (di conseguenza 3F insieme a 1F), le seconde classificate di E e F verranno inserite automaticamente nel girone dove sono presenti le squadre non ancora affrontate. Nell’altro caso, invece, si proceder al sorteggio normale tra le due seconde.

11 ottobre 2018 (modifica il 11 ottobre 2018 | 11:37)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *